Il Sugolo di uva fragola

Nella terra di confine tra Mantova e Verona, il sugolo di uva fragola era ed è ancor oggi un dolce tipico della tradizione contadina che ci riporta a settembre durante la vendemmia con i sapori e i profumi di questa terra.

Simile a un budino, il sugolo è ottenuto dalla cottura dei chicchi d’uva con l’aggiunta di farina bianca.

Questa ricetta non prevede l’aggiunta di zucchero perchè è sufficiente quello dell’uva stessa. In alternativa al posto della farina è possibile utilizzare l’amido di riso che non ne altera il sapore.

Ingredienti
  • 1,2 kg. di Uva fragola (per circa 1 lt. di mosto)
  • 100 gr. di Farina bianca
Preparazione

Per la preparazione del Sugolo sarebbe ideale utilizzare l’uva fragola perchè molto dolce. In alternativa, si potrebbero usare anche altri tipi di uva nera purchè dolce e matura e, con l’aggiunta di un po’ di zucchero, si possono ottenere ottimi risultati.

Lavate l’uva fragola, staccate tutti gli acini e metteteli in una pentola capiente, ponetela sul fuoco e cuocete per circa 10 minuti a fiamma media-bassa fino alla rottura (crepatura) degli acini che cominceranno a rilasciare il proprio mosto. A cottura avvenuta spremete bene gli acini con un cucchiaio e passate il tutto con un passaverdura per trattenere tutti i semi.

A questo punto stemperate un pò alla volta e con molta cura la farina bianca nel succo evitando la formazione di grumoli.

Con questo metodo di cottura dell’uva, il succo ricavato risulterà già abbastanza denso, quindi non ci sarà bisogno di aggiungere troppa farina: ne basterà circa 80-90 grammi per litro di mosto.

Rimettete sul fuoco la pentola e con fiamma bassa portatela a bollore mescolando continuamente; fate cuocere il sugolo per 5 minuti. Il risultato finale dovrà avere una consistenza simile ad un budino. Versate la preparazione ancora calda in coppette monoporzione.

Il sugolo d’uva deve essere consumato freddo, eventualmente abbinato alla tipica torta Sbrisolona mantovana o al Bussolan. Si può conservare in frigorifero per 2-3 giorni.

Categorie: Dolci

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.